9 idee per la tua routine mattutina: come creare e migliorare il tuo inizio di giornata

Dettaglio Routine Mattutina

Qual è la mia routine mattutina?

Spesso vengo preso in giro perché ho una routine mattutina molto ferrea, fatta di tanti piccoli gesti in una sequenza sempre uguale. Per alcuni, quelli gentili, ” sono fissato”, per altri, più simpatici, “sono fuori di testa.”

In realtà la mia routine mattutina è frutto di anni di ricerche per cercare di ottimizzare al massimo il poco tempo a disposizione. Mi reputo una persona mattiniera, ma non così tanto, perché non credo che riuscirei a fare parte del club delle 05:00 del mattino (anche se, per alcuni standard, già mi sveglio molto presto perché la mia sveglia suona alle 06:00).

Ad ogni modo, avere una propria routine mattutina (e anche serale) mi da una certa sicurezza e mi permette di lasciare il cervello in modalità stand-by ancora per un attimo, così da godermi la tranquillità delle prime luci dell’alba.

📎 Leggi anche questo post
Routine serale: 7 idee per addormentarsi meglio

Questa mia routine è stata in parte sconvolta questa primavera dalla quarantena a causa del Covid 19, tanto che ho deciso di cogliere l’occasione per vedere se le mie abitudini fossero buone e in linea con i consigli degli esperti su come avere una buona routine mattutina.

Cos’è una routine mattutina e perché è importante?

Una routine mattutina (o morning routine) è, essenzialmente, tutte quelle attività che svolgi ogni mattina prima di iniziare la tua giornata andando a lavoro o a scuola.

Un proverbio italiano dice “essersi alzato con il piedi sbagliato” ed effettivamente come inizi la giornata definisce il resto del giorno. Hai mai notato che se la tua giornata inizia male ti riesce tutto più difficile, rispetto ad una giornata iniziata bene?

Ma non solo! Tutti noi ogni giorno disponiamo di una certa dose di energia e di autocontrollo, le quali si esauriscono durante la giornata. Esse, oltre a essere strettamente collegate tra loro, sono parificate ad un muscolo, che come tale deve essere allenato. Attivando e allenandole correttamente al mattino con una morning routine efficace, dureranno più a lungo consentendoti di aumentare la produttività.

9 idee per creare e migliorare la tua routine mattutina

Che tu desideri creare una tua routine o migliorare quella che hai già, qui ti fornisco alcune idee di attività per arricchire o migliorarla. Grazie ad esse, oltre a rendere la rotuine una vera e propria abitudine, riuscirai anche a renderla più piacevole o addirittura divertente.

1. Cerca di svegliarti sempre alla stessa ora

Così facendo eviti di posticipare la sveglia 10 volte e, inoltre, aiuti il tuo corpo a stabilire un ritmo che ti accompagnerà durante tutta la giornata.
Inoltre, cerca di mantenere la routine tutte le mattine (si anche la domenica!).

Se possibile, quando suona la sveglia fai un conto alla rovescia 5,4,3,21 e alzati. Subito. Quando ti svegli con in testa la voglia di fare, invece di procrastinare, il tuo cervello e riceve una spinta di energia in più. Sicuramente è da provare!

📎 Leggi anche questo post
7 cose da fare la domenica per avere una super settimana

2. Inizia con dell’esercizio fisico

Parti con il piede giusto! Non servono ore e ore di palestra, basta semplicemente qualche minuto, sufficienti per migliorare l’autocontrollo e i livelli di energia.
Non hai tempo o voglia? Prova i cinque tibetani, semplici esercizi da fare in pochi minuti ma che ti assicurano una carica di energia.

3. Bevi un po’ di acqua e limone

Bere acqua ti aiuterà a drenare le scorie accumulate in eccesso durante la notte, mentre il limone contribuisce ad assimilare tutte delle sostanze nutrienti durante la giornata. Se pesi meno di 70 kg bevi il succo di mezzo limone, se li superi bevi il succo di un limone intero.

4. Niente schermi

Le mail ed i social rischiano di innescare emozioni negative (Gianni è alle Maldive e la sua alba è migliore della mia, Gaia ieri sera è andato a fare festa e io invece sono qui, il Signor Bianchi mi ha scritto una e-mail di fuoco, devo risolvere appena arrivo in ufficio).
Per questo è molto meglio dedicarsi ad altre attività che abbiano una connotazione più positiva, come meditare, leggere o disegnare.

5. Fai una vera colazione

Dopo quasi 12 ore ore di digiuno è importante che il corpo riceva carburante per poter funzionare correttamente e darti tutta l’energia necessaria per affrontare la giornata. Io stesso per anni ho saltato la colazione oppure mi accontentavo di una brioche al volo camminando verso l’ufficio. Devo però ammettere che da quando ho iniziato a fare davvero la colazione (pane, burro e marmellata o cereali) la mia giornata ha preso un ritmo diverso. Se non hai l’abitudine di farla, all’inizio puoi aiutarti con un food log, pianificando e tenendo traccia delle tue colazioni.

6. Stabilisci un obiettivo

Avere un obiettivo ti aiuta a rimanere concentrato oltre a migliorare l’autostima (quando lo avrai completato). Scegli un obiettivo semplice, come per esempio non prendersela troppo o essere più presente, ma che sia qualcosa di tangibile e legato alla tua persona. A volte io mi prefiggo l’obiettivo di giocare almeno un ora con le mie figlie, oppure di leggere almeno 3 capitoli. Se non vuoi stabilire degli obiettivi personali, stabilisci degli obiettivi professionali: desidero smaltire 20 pratiche, voglio svuotale la mia casella inbox, ecc.

7. Pianifica la tua giornata

Sia sulla base dell’obiettivo che semplicemente in un altro ambito, prendi in mano il tuo bullet journal (o la tua agenda) e pianifica la tua giornata. Puoi decidere di appoggarti ad una lista di cose da fare o sempliciemente stabilire degli obiettivi (vedi punto precedente). Questo ti aiuterà a convogliare le energie nello svolgere i compiti pianificati, invece di passare da un compito all’altro disperdendo le tue energie.

8. Medita

Io, ogni giorno pratico una piccola meditazione di 5 minuti, che mi permette di preparare la mia mente e durante la quale esprimo anche il mio obiettivo.
Il mio consiglio è di praticarla poco prima di uscire, questo ti permette di dedicarti completamente alla pratica perché non hai da pensare agli altri punti e, in più ti consente di fare una specie di reset prima di recarti al lavoro o a scuola. Altre teorie, suggeriscono di praticare nei primi 30 minuti dopo il risveglio.

9. Preparati la sera prima

Questo più che un’idea è un consiglio! Sia che tu faccia parte di quelli che si svegliano lentamente e hanno bisogno del proprio tempo, sia che (come me) posticipi la sveglia finché puoi così da guadagnare preziosi minuti di sonno , una buona pratica è quella di anticipare i tempi. La sera prima, controlla di avere tutto quello che ti serve nello zaino o nella borsa, metti i vestiti in bagno pronti da indossare, prepara il tuo posto per la colazione. Questo non solo ti permette di ottimizzare i tempi, ma il tuo cervello si rilasserà maggiormente perché devi sono pensare a fare, senza prendere decisioni.

Idee per la tua routine mattutina

Conclusioni: crea il tuo inizio di giornata

Come accennato all’inizio del post, devo ammettere che posso dire di essere abbastanza soddisfatto. La mia routine mattutina, benché lontana dalla perfezione, segue grossomodo quanto consigliato.

Per ricordarmi della mia routine, ho crearo una raccolta personale nel mio fedele Bullet Journal, dedicando una pagina che riassume la mia morning routine.
Poi, se desideri passare al “livello pro”, puoi sempre creare un habit tracker ad hoc per tenere traccia dei tuoi progressi.

La mia morning routine

Ad ogni modo, sia che, come me, la mattina sei super organizzato al secondo, sia che ti piace prenderla comoda, è importante sviluppare una routine basata sulle tue esigenze e in linea con le tue preferenze e credo che da questo post potrai sicuramente trovare la soluzione adatta a te. Prova, riprova e ritenta, finché non trovi la giusta combinazione.

Buon nuovo inizio di giornata!

Tu hai una tua routine mattutina?
VOTA
1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.