21 Idee di Habit Tracker per il tuo Bullet Journal

Overview 21 Idee Habit Tracker

In primavera, in uno dei primi post, ho parlato degli habit tracker, un tipo di raccolte molto popolari perché ti permettono di valutare i progressi nella creazione di nuove abitudini o l’andamento di un progetto. Ma non solo, la semplicità di utilizzo e la capacità di darti un’idea a colpo d’occhio sono altri due motivi del successo di questa pratica nel Bullet Journal.

📎 Leggi anche questi post
Le abitudini: cosa sono e come crearle
Abitudini e Bullet Journal: gli habit tracker

Si può davvero tenere traccia di tutto e di habit tracker ne esistono tantissime versioni: dai più minimal ai più artistici, che ognuno personalizza secondo i propri gusti e necessità.

Ma quali sono gli elementi di un habit tracker?

Quale che sia il tipo di habit tracker (qui nel blog ho approfondito il tema relativo al cibo, tramite il food log, e alle finanze), esso si compone di tre elementi basilari:

  • un’abitudine o un obiettivo (bicchieri d’acqua, sonno, post su IG)
  • un orizzonte temporale (giorni, settimane, volte,…)
  • uno o più valori (numerico o qualitativo).

Puoi per esempio tenere traccia di quando esegui la tua routine mattutina o serale (obiettivo), di quante ore dormi (valore) durante un mese (orizzonte temporale);

Oppure puoi monitorare i tuoi progressi nella corsa: quanti km e in quanto tempo (valore) in previsione di una gara (orizzonte temporale), o ancora tenere traccia delle candidature se stai cercando un nuovo lavoro.

Uno dei tracker più popolari è quello che si chiama “mood tracker”, ovvero il monitoraggio del proprio mio umore. Un altro tracker gettonato ad inizio anno è “my life in pixel”, in cui puoi colorare una casella secondo codici stabiliti (valore) nel corso di un anno (orizzonte temporale). Personalmente io utilizzo il Saving Log, che fa parte del finance log e che serve per tenere traccia dei soldi risparmiati (trovi un’immagine più avanti)

Quali tipi di habit tracker esistono?

Una volta scelti i tre elementi, bisogna solo decidere come rappresentarli, secondo i propri gusti. Sui social sono presenti moltissime versioni: dalle più basiche ai più elaborati artisticamente.

In questo post ho deciso di proporrre 21 esempi da cui trarre ispirazione e li ho suddivisi in 4 categorie:

  • A tabella
  • Artistici
  • A calendario
  • A ruota

A tabella

Sono gli habit tracker più semplici: basta disegnare righe e colonne e si può facilmente registrare tutti i progressi. È utile quando ci sono dei valori numerici oppure se bisogna tenere traccia di diversi obiettivi in uno stesso orizzonte temporale.

In questo habit tracker Katie ha deciso di tracciare le sue abitudini settimanalmente e suddividendo la sua giornata in mattino/pomeriggio/sera.

Credit IG @katiecsteiner

Design minimal ma molto efficace per skyandpapers: una semplice tabella in cui annotare più abitudini.

Credit IG@skyandpapers

Hedda, per analizzare la sua vita dopo il lockdown, grazie ad una tabella riesce avere una panoramica d’insieme delle sue abitudini.

Credit IG @mochibujo

Tracciare le abitudini e quello che si mangia in un Bullet Journal? Certo! Pumba ci riesce benissimo, utilizzando una pagina come habit tracker e l’altra come menu tracker.

Credit IG @willbujofor.treats

L’idea di tabella di habit tracker di Roxanne è probabilmente quella che si avvicina più all’idea di tabella di ognuno di noi: nella prima riga le cose che desidera tenere traccia, nella prima colonna i giorni.

Bonus! Nella pagina accanto ha trovato spazio per il brain dump.

Credit IG @roxpaperstickers

Jashii Corrin tiene traccia della sua produttività, grazie a questo tracker a tabella molto funzionale.

Credit IG @jashiicorrin

Artistici

Al lato opposto, vi sono questo tipo che sono piuttosto elaborati perché è necessario idearli e disegnali. Il loro uso più diffuso è come mood tracker oppure quando vi sono valori qualitativi (p.es. usando i colori) o per segnare le “volte” in cui si è fatto qualcosa.

Tante chiocciole per aiutare Julia a tenere traccia di quanto legge, fa esercizio fisico, prende le vitamine, ecc.

Credit IG @jjournalfairy

Un’idea di habit tracker fatto con le lampadine che ho utilizzato ad ottobre 2021.

Se hai scelto un tema “casalingo”, l’impostazione di Tati ti piacerà tantissimo: quadri da colorare per il mood tracker e giorni da riempire come habit tracker.

Credit IG @notikjournal

Bujo ha inserito due tracker in due pagine: habit in versione mini calendari e mood in versione artistica, con libri da colorare.

Credit IG @bullet.journal_.m

Per l’anno 2021 ho creato un tracker per monitorare il risparmio (detto anche saving log) a forma di albero.

Calendario

Questo tipo di tracker uniscono la semplicità con un pizzico di artisticità. Sono molto utili per monitorare le volte alla settimana o al mese che eseguiamo un’abitudine, ma poi bisogna ricordarsi che ogni mese dovranno essere rifatti da zero.

Calendari al centro e doodle ai lati per richiamare cosa intende tracciare, un’idea di Amy semplice ed efficace.

Credit IG @amyplansthings

Design minimal per Liefs van Leonie, che attraverso 6 mini calendari tiene sotto controllo tutte le sue attività in una pagina.

Credit IG @liefsvanleonie

Zosia si è limitata creare le sagome dei calendari, senza inserire i numeri, i quali vengono sostituiti con il riempimento della relativa casella. Un’idea per chi ha poca voglia di fare il setup del tracker ma desidera usare i colori.

Credit IG @sophie_bullet_journal

Ad Allie, più che il numero, interessa vedere in quali giorni della settimana svolge un’attività. Ecco una efficace impostazione su due righe:

Credit IG @allie.studies

Per tenere traccia degli esercizi, BulletJournal Spreads ha pensato a dei riquadri da vistare. Semplice, ad effetto e ricompensa immediata garantita!

Credit IG @journalmindset

Ruota

Le ruote permettono di tracciare una o più abitudini (risultando più simili ai calendari o alle tabelle), ma il loro punto di forza è oltre all’impatto visivo anche il fatto di avere tanti spazi liberi per poter decorare il tracker.

In questo tracker Rita ha deciso di tracciare ben 7 abitudini e ha optato per un titolo ad effetto.

Credit IG @writeitonthewall

Habit tracker in formato calendario e mood tracker a forma di ruota con molte decorazioni, un’idea di Bullet Journal & Planners.

Credit IG @bujoncoffee

Un mood tracker minimal per Morgane, ma arricchito dall’uso di colori tra i giallo ed il verde scuro.

Credit IG @thesimplebujo

Anche journal.with.peggy ha scelto di tracciare 5 attività, disegnando un cerchio non troppo grande ha potuto sfruttare bene la pagina per le decorazioni a tema margherite e the.

Credit IG @journal.with.peggy

Titolo importante e decorato con un semplice mood tracker è l’idea di Kayla.

Credit IG @kayla.bujos

E ora tocca a te!

Con gli habit tracker puoi tenere traccia di una o più abitudini. Gli elementi che lo compongono sono 3: un obiettivo, un orizzonte temporale e un valore. Una volta scelti questi parametri, non ti resta che decidere come rappresentarli, secondo i tuoi gusti: preferisci una tabella minimal? Oppure vuoi disegnare delle sagome da riempire? Preferisci tenere le abitudini separate utilizzando mini calendari o crei una ruota coniugando disegni e praticità?

Quale tipo di habit tracker preferisci?
VOTA
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.