Come organizzare il tuo blog (o canale social) con il Bullet Journal

Blug Hub (Laptop, Icone social, e-mai)

Un blogger deve essere organizzato. Quale miglior supporto usare se non un Bullet Journal?

In questo articolo ti illustro come gestisco il mio blog (o almeno parte di esso) grazie al mio taccuino: qui raccolgo le idee, pianifico i contenuti, traccio i progressi e studio l’evoluzione del blog.

Ma prima di iniziare desidero fare una precisazione: io qui ti parlo della gestione di un classico blog (come il mio), ma adattando i consigli e le pagine puoi gestire “solo” il tuo canale social.

Essere un blogger è impegnativo

Online trovi un numero infinito di tutorial che ti spiegano come iniziare un blog.

Semplificando di molto, gli step sono tre:

  1. scegli un tema di cui vuoi parlare;
  2. trova una piattaforma (terza o propria);
  3. inizia a pubblicare.

Arrivare fino a qui è molto facile. È quello che segue dopo che è difficile.

Bisogna infatti pensare a promuovere gli articoli, gestire i canali social, inviare newsletter e (se lo fai) gestire le affiliazioni o i banner… In aggiunta è necessario continuare a produrre nuovi contenuti ma anche mantenere il sito (soprattutto se la piattaforma è propria) e pensare all’evoluzione, sia con nuovi aggiornamenti sia per l’aggiunta di funzionalità.

In tutto questo è facile perdersi, ma grazie al bullet journal riuscirai ad avere sempre tutto sotto controllo.

Uno delle caratteristiche chiave di avere un taccuino è la praticità di avere “tutto in un unico posto” in modo da avere sempre a portata di mano tutto quello che ti serve per poterti organizzare:

Bullet Journal Blog Hub

Come ho organizzato il mio bullet journal

In linea generale, preferisco cercare di raggruppare tutti i temi in una sezione ben definita del taccuino. Questo mi permette di non dover saltare da una pagina all’altra alla ricerca delle varie sezioni.

Seguendo questa filosofia, nel mio bujo attuale ho dedicato alcune pagine esclusivamente al blog, nelle quali ho inserito tutto quanto mi serve per avere tutto a portata di mano. Le raccolte che ho creato sono le seguenti:

  • Idee di post (sia per il blog che per i social)
    È una semplice tabella in cui scrivo idee di post che mi vengono in mente. Se poi deciderò di svilupparle, le inserirò nel calendario editoriale;
Tabella idee post
  • Brand identity
    Il riassunto dei colori del brand con i rispettivi codici;
Codici colori brand
  • Statistiche
    Il grafico dei visitatori, degli iscritti alla newsletter o dei follower su Instagram.
    Questi dati mi sono utili per valutare in generale l’andamento durante l’anno, ma che comunque è necessario approfondire questi dati con altri più dettagliati date dalle app analitiche (come Google Analytics o le statistiche dei Social);
Tracker visitatori (grafico), iscritti neweletter (tabella) e follower (tabella)
  • Elenco dei costi e ricavi
    Qui ho creato una tabella con i costi ed i ricavi del blog per l’anno in corso: una riga per ogni mese, ma se hai tante voi puoi anche decidere di farla più grande;
Tabella Costi e Ricavi
  • Un elenco delle risorse utili
    Spesso trovo siti interessanti o tool che mi potrebbero servire in futuro, ma che non ho tempo di valutare approfonditamente. Quindi li riporto in questa sezione, come referenza per il futuro.
  • Linee Guida
    È una sezione dedicata ai valori, la mission e la vision. Qui il discorso è piuttosto complesso e ci vorrebbe un post intero per parlarne, ma in linea generale posso dirti che la mission è quello che tu fai, la vision è cosa desideri raggiungere e i valori e come lo fai.
  • Compiti Periodici
    Come avrai capito, il lavoro di un blogger non consiste solo nel pubblicare contenuti. Devi anche pensare alla “manutezione”: controllando alcune cose, eliminandone o aggiornandole. Ogni settimana, mese, trimestre e anno ci sono dei compiti da eseguire e io me li sono annotati in questa pagina:
Bachedca con elencati i compiti periodici

Queste sono le pagine che io ho impostato nel mio attuale taccuino. Ho deciso di includere solo le informazioni generali che mi possono sempre servire. Tuttavia, io ho sempre uno spazio dedicato anche nel mio monthly o weekly, in cui riporto i to do del periodo, note, idee varie:

Altre raccolte

Fino a qui abbiamo visto le raccolte che ho creato nel mio taccuino attuale, ma volendo ci sono altre pagine che possono essere inserite, secondo le tue necessità. Io diverse di queste pagine le ho successivamente riportate in un tool online (io uso Asana, ma anche Trello è un valido alleato).

  • Calendario Editoriale
    Il calendario editoriale ti consente di non “perdere i filo” tra i vari post e i diversi canali. Ad inizio mese (o settimana, o trimestre… secondo quello che preferisci) decidi cosa pubblicare, quando e su che piattaforma. A colpo d’occhio terrai traccia delle scadenze e darai un senso logico ai tuoi post, ma soprattutto non rischierai di pubblicare lo stesso contenuto due volte di fila.
    Consiglio: se decidi di creare questa pagina ti consiglio di valutare di riportare le voci in matita in modo che se devi fare dei cambiamenti in corso d’opera potrai sempre fare le modifiche in maniera semplice.
Calendario editoriale a tabella con icone social
  • Update e manutenzione
    Come per tutte le cose e le persone anche il blog evolve.
    Io, per esempio, all’inizio non avevo una newsletter, non avevo pulsanti per la condivisione sui social, non avevo link affiliati. Poi ad un certo punto ho deciso di aggiornare alcuni articoli, mentre l’estate scorsa ho notato che la grafica era un po’ pasticciata (i pulsanti erano di diversi colori, titoli e immagini di grandezze diverse).
    In questa sezione ho riportato tutte queste cose da fare prima di iniziare ad occuparmene. Sono to do specifici legati alle funzionalità per far crescere il tuo sito (ovviamente se ne hai uno tuo, perché se usi sistemi di terzi, questo lo fanno loro per te).
  • Brain Dump
    Se desideri separare completamente le riflessioni, puoi creare una o più pagine ad hoc per gestire i brain dump specifici per il tuo blog.
  • Obiettivi
    Un’ultima pagina che può essere utile avere è quella relativa agli obiettivi che ti poni con il tuo blog (o canale social), i quali possono essere a scadenza trimestrale, semestrale o annuale. Io non ho creato questa pagina, perché ho deciso di includere una mini sezione blog nella mia vision board annuale.

E ora tocca a te

In questo post ti ho mostrato alcune pagine specifiche per essere più organizzato nella gestione del tuo blog (o canale social). Adesso non ti resta che scegliere quali pagine potrebbero tornare più utili e creare anche tu il “blog hub” sul tuo Bullet Journal… in alternativa puoi provare a realizzarle tutte !!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.